Aloe Vera: Proprietà, benefici, utilizzi e controindicazioni

Proprietà dell’aloe vera

Numerose sono le proprietà benefiche dell’Aloe Vera, una pianta, le cui foglie, contengono un succo utile per contrastare dolori e infiammazioni, per lenire e idratare la pelle, per depurare l’organismo grazie al suo naturale effetto detox. Vediamo insieme quali sono i benefici, gli utilizzi e le controindicazioni di questa ormai famosissima pianta officinale dalle molteplici virtù curative. L’Aloe Vera, una soluzione naturale per dimagrire e depurare l’organismo

Uno dei benefici principali di questa pianta è proprio la sua capacità altamente purificante che dona, all’organismo, un naturale effetto detossinante e riequilibrante. Il gel contenuto all’interno dell’Aloe Vera, ha una funzione digestiva in grado di limitare l’accumulo di grassi che possono diventare causa di gonfiori addominali, stitichezza e aumento del peso corporeo. Assumendo con regolarità integratori a base di Aloe Vera sarà possibile dare una scossa al metabolismo, combattere la ritenzione idrica e, associando al trattamento una buona dose di esercizio fisico e una dieta equilibrata, perdere peso in maniera costante e controllata.

Attualmente, Aloe Vera Slim, a base di Aloe Vera, è il miglior prodotto per dimagrire: più nel dettaglio, questo integratore alimentare, è stato pensato per depurare l’organismo e migliorare la funzione digestiva. Con più alta concentrazione di principi attivi, Aloe Vera Slim, rappresenta una valida alternativa alla coltivazione in casa, non ha controindicazioni e può essere assunto da tutti. Nel sito italiano Aloeveraslim.org troverai ulteriori informazioni e diverse recensioni dei clienti che hanno avuto modo di testare il prodotto.

Una pianta per tanti benefici

L’Aloe Vera, come è stato confermato da diversi studi scientifici, aumenta il metabolismo basale, quindi incrementa il consumo di energia (e calorie) a riposo. Per creare un deficit calorico, essenziale per il dimagrimento, è necessario riattivare il metabolismo e la termogenesi corporea. Il metabolismo basale rappresenta il 45-75% del dispendio energetico totale nella giornata; per vivere in salute è quindi fondamentale mantenerlo attivo praticando attività fisica, mangiando spesso a piccole quantità e bevendo abbastanza acqua. Inoltre, la pianta di Aloe Vera, non solo favorisce il dimagrimento, ma aiuta anche a disintossicare l’organismo. In particolare, migliora la digestione e purifica fegato, reni e intestino, elimina tossine e liquidi in eccesso.

Non solo per il dimagrimento, l’Aloe Vera, viene spesso utilizzata come antinfiammatorio, cicatrizzante, per la cura della pelle o come energizzante. Altamente nutriente, può agire anche come antibiotico naturale, ostacola lo sviluppo di numerose infezioni e ha un potente effetto battericida. Nello specifico, l’Aloe Vera, può essere impiegata per:

  • prevenire e curare ustioni, lesioni e ferite;
  • lenire e curare infiammazioni cutanee;
  • idratare il corpo e combattere la secchezza della pelle;
  • contrastare la comparsa di rughe e segni dell’età;
  • rinforzare le difese immunitarie, eliminare batteri e altri agenti patogeni;
  • curare artrite ed altre infiammazioni ossee e muscolari.

Numerose sono le preparazioni officinali a base di Aloe Vera: il gel, ad esempio, viene utilizzato per essere applicato direttamente sul viso, per un naturale effetto anti-età, sul corpo come dopo sole o in caso di scottature, eritemi o ustioni. Il suo effetto cicatrizzante, inoltre, lo rende efficace per curare ferite e lesioni, per stimolare la rigenerazione cutanea e per prevenire infezioni.
Il succo di Aloe, invece, può essere assunto come integratore multi-vitaminico ed energizzante, per depurare l’organismo e per favorire il drenaggio dei liquidi. Volendo fare una distinzione possiamo quindi dire che il gel di Aloe Vera viene impiegato per uso esterno, mentre, il succo per uso interno.

Aloe Vera: Caratteristiche della pianta, la coltivazione e habitat

L’Aloe Vera è una pianta succulenta che predilige climi secchi e caldi. L’uso di questa pianta per preparazioni mediche e officinali è molto antico, basti pensare che viene nominata più volte nella Bibbia ed è stata utilizzata dagli Egizi per l’imbalsamazione, per la cura e l’igiene del corpo o come cicatrizzante per ferite, lesioni e ustioni. Intorno agli anni ’50 si sono sviluppati i primi studi scientifici che hanno, in parte, dimostrato le diverse proprietà benefiche e medicali dell’Aloe.

Si tratta di una pianta estremamente resistente e adattabile a qualsiasi ambiente, non richiede cure particolari e può essere coltivata in vaso.
Il gel di Aloe Vera viene ricavato dalla parte centrale delle foglie; da utilizzare puro, è ricco di vitamine e minerali, enzimi, lipidi e proteine. Il succo, invece, viene ricavato, tramite un particolare processo di estrazione, dalla parte esterna delle foglie: è un potente liquido di colore giallo, ad azione fortemente lassativa.

Tra gli altri componenti presenti nell’Aloe Vera abbiamo: i glucomannani e l’acemannano dalle proprietà immuno-stimolanti, gli antrachinoni nella parte verde della foglia, acidi organici, fosfolipidi, enzimi, lignine e saponine.

Controindicazioni dell’Aloe Vera

Prima di assumere Aloe Vera, o preparazioni a base di questa pianta, è consigliabile, soprattutto in caso di allergie e patologie, contattare e chiedere informazioni al proprio medico di base. Chi è allergico ai tulipani, alla cipolla o all’aglio potrebbe essere sensibile e intollerante all’Aloe Vera pura. Come tante altre piante officinali, anch’essa può avere diversi effetti collaterali; in particolare, può essere causa di:

  • irritazione per la mucosa dell’intestino;
  • diarrea, dolore addominale, nausea e vomito;
  • squilibri elettrolitoci e carenza di vitamine.

È importante non esagerare con le dosi e attenersi, esclusivamente, alle condizioni degli esperti. Sulle confezioni degli integratori è possibile trovare indicazioni di utilizzo, dosi consigliate e modalità di somministrazione. In caso di effetti collaterali gravi e persistenti, interrompere immediatamente il trattamento e contattare il proprio medico. Attenzione, il succo di Aloe Vera è sconsigliato in gravidanza, può interferire con alcuni farmaci e può essere causa di problemi legati alla coagulazione del sangue.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *